Jon Snow – alla ricerca della verità sui genitori

L’articolo viene spostato alla mia nuova pagina:

http://iltronodispade.wordpress.com/

Pubblicato il 20 giugno 2011 su Cronache del ghiaccio e del fuoco. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 20 commenti.

  1. Ottima ricostruzione** Io ho sempre sostenuto la tesi Lyanna-Rhaegar, ma più per istinto che per dovizia di particolari.
    Un fattore indebolirebbe la teoria di Wylla: il termine “fratelli di latte” può indicare due bambini allattati dalla stessa donna, non necessariamente figli suoi, nè uno nè l’altro. E’ il latte, appunto, l’unico fattore di “parentela” che intercorre fra i due. Effettivamente Edric Dayne può essersi limitato a trarre una conclusione che però non è nell’intenzione di Martin chiarire inequivocabilmente. Allo stesso modo per cui Eddard non si riferisce mai a Jon con l’appellativo di “figlio”, così il fatto per Edric e Jon di essere fratelli di latte non significa inequivocabilmente un legame fra Jon e Wylla, ma solo che lei lo ha effettivamente allattato quando Eddard lo ha portato lì, presumibilmente, dalla Torre della Gioia. Se Jon fosse stato figlio di una delle due donne, sarebbe stato sufficiente che crescesse lì, perchè Eddard avrebbe dovuto portarselo dietro e crescerlo quando sarebbe cresciuto ottimamente anche a Dorne con la madre, rendendo la vita più facile a tutti?
    Il punto però è: se Eddard non ha detto nulla alla sua stessa moglie, perchè coinvolgere una donna comune in quel piano? Perchè rivelare la verità ad una sconosciuta, pur con i requisiti giusti per essere uno specchio per le allodole, qualcosa che non ha mai rivelato a nessuno? Davvero non poteva usare latte di capra o una popolana qualsiasi che non lo conoscesse e non potesse quindi smascherarlo? Perchè recarsi lì, dalla donna che presumibilmente lo aveva amato, per usare una sua domestica come balia?
    E perchè il suicidio di Ashara?

    • Direi che finché Martin non pubblicherà l’ultimo testo nessuna conclusione potrà essere considerata definitiva (anche se L+R sembra la più plausibile).

      Circa Ashara, il suo suicidio può essere dovuto alla morte di suo fratello Arthur per mano di Eddard (che probabilmente amava)…

  2. nessuno si pone la domanda più importante: se jon fosse un vero drago, perchè si è scottato la mano quando ha bruciato il non morto?

    • Giusto, nessuno ci aveva pensato finora…

      • scusate ma anche vyseris è morto per l’oro colato in testa.. eppure se non erro lui era un figlio leggittimo..poi considerate che tutti i targaryen avevano i capelli argentati.. mentre jon ha la classica fisionomia stark..considerate che spesso lui ed arya vengono paragonati proprio per la loro somiglianza.. quindi non vedo le ragioni per cui la tesi L+R perda valore..
        sono d’accordo con il fatto che non necessariamente wylla doveva essere la madre di jon, perchè era usanza comune che le balie oltre per l’educazione dei bambini venivano chiamate anche per il latte nel caso in cui le madri erano impossibilitate ad allattare.. per quanto riguarda lady ashara invece è possibile che eddard abbia pensato di rivolgersi a lei per chiedere aiuto proprio per l’amore che li legava da giovani, e che fosse stata lei stessa a suggerire ad eddard di rivolgersi a wylla… il suicidio della lady può essere dovuto magari alla disperazione per la morte del fratello o magari perchè è stato proprio eddard ad ucciderlo, o anche è possibile che non si è gettata dalla torre da sola o magari che non è mai morta visto che il suo corpo non è stato ritrovato. le possibilità sono varie..ci tocca solo aspettare 😀

      • beh… pero’, per quanto io ricordi, Arya somiglia molto a Lyanna, quindi la somiglianza con Jon potrebbe essere un ulteriore indizio a favoare della tesi L+R… 😉

    • Martin ha dichiarato che i Targaryen POSSONO avere (possono, non hanno necessariamente) una maggiore resistenza al fuoco rispetto alle persone “normali”, ma non è una resistenza particolarmente significativa: in parole povere, possono ustionarsi e morire bruciati, esattamente come chiunque.

  3. …io continuo a pensare che Jon sia il figlio di Benjen Stark e una donna ù.ù ….chissà magari una delle cortigiane di città della talpa

  4. Beh, si è scottato, ma sarebbe stato troppo chiaro poi chi poteva essere Jon…se l’ipotesi L+R fosse vera, sicuramente GM ci darà delle motivazioni su questa cosa della bruciatura…vorrei anche porre l’attenzione sul fatto che la bruciatura non se n’è mai veramente andata dalla mano di Jon, e fino all’ultimo libro si dice spesso “Jon aprì e chiuse le dita della mano della spada” e cose così…

  5. Anche Vyseris però, in quanto a fuoco e calore ha fatto una gran brutta fine. Eppure era un Targaryen

  6. Una considerazione. Premettendo che questa ipotesi mi sembra abbastanza suggestiva, anche perché io ho sempre avuto la sensazione che la storia avrebbe portato ad un incontro tra Jon e Daenerys, credo comunque che sia ancora complicato accertare la bontà di una tesi al posto di un’altra, visto che l’autore continua ad inserire nuove teorie sulla maternità di Jon, forse anche per confondere il lettore. Cito testualmente un episodio che vede protagonista Davos in compagnia di Lord Godric, signore di Dolcesorella: <>
    <> – da I guerrieri del ghiaccio, pp. 181-182.
    Questa storia, ho visto, non è citata da nessuno dei sostenitori della tesi del rapporto Rhaegar-Lyanna

  7. Una considerazione. Premettendo che questa ipotesi mi sembra abbastanza suggestiva, anche perché io ho sempre avuto la sensazione che la storia avrebbe portato ad un incontro tra Jon e Daenerys, credo comunque che sia ancora complicato accertare la bontà di una tesi al posto di un’altra, visto che l’autore continua ad inserire nuove teorie sulla maternità di Jon, forse anche per confondere il lettore. Cito testualmente un episodio che vede protagonista Davos in compagnia di Lord Godric, signore di Dolcesorella: “Ned Stark è stato qui?”
    “All’inizio della Ribellione di Robert. Il Re Folle l’aveva mandato a Nido dell’Aquila a prendere la testa di Eddard Stark, ma Jon Arryn rispose con la sfida. Città del Gabbiano, però, è rimasta fedele al trono. Per tornare a casa e chiamare alle armi i vessilli, Stark ha dovuto valicare le montagne fino alle Dita e trovare un pescatore che gli facesse attraversare il Morso. Furono sorpresi da una tempesta. Il pescatore annegò, ma sua figlia portò Stark alle Sorelle prima che la barca colasse a picco. Dicono che lui le abbia lasciato una sacca di argento e un bastardo in grembo. Lo chiamò Jon Snow, in onore di Arryn […]” – da I guerrieri del ghiaccio, pp. 181-182.
    Questa storia, ho visto, non è citata da nessuno dei sostenitori della tesi del rapporto Rhaegar-Lyanna

    P.S. scusate per l’inconveniente tecnico

    • Anche io ho annotato questa versione insieme con le altre,ma devo dire che sono talmente tanti gli indizi che portano a Lyanna che è difficile pensare alle altre possibilità!!!

    • Anche se devo ammettere che non ricordavo di questa cosa, mi sembra comunque improbabile, in quanto, nonostante la controversia della vicenda, sembra che ci sia un punto fisso: Wylla ha allattato Jon. Pertanto mi chiedo come Ned sia potuto tornare (dopo la guerra) da questa figlia del pescatore per prendersi il bambino, portarlo a Dorne eccetera 🙂

  8. Mi piace pensare che la tesi giusta sia L – R …….
    Dovesse essere quella veritiera…..spero tanto che GRRM non legga le vostre supposizioni perché altrimenti si inventerebbe qualcosa di diverso sicuro proprio! D:

  9. Io ci ho messo un pò a mettere insieme gli indizi su Rhaegar e Lyanna,ma più che altro è stato grazie ai pensieri di Ned che lo tradivano per l’eccessiva importanza alla sua promessa alla sorella,poi dopo riletture mi sono balzate all’occhio le altre cose,anche se non tutte quelle citate quì,tipo le visioni e sogni da interpretare…. 😉 mi sono posta delle domande,tipo l’incidente della scottatura alla mano di Jon,ma in effetti dopo quello che è successo a Vyseris….e anche a Dany in effetti!Dopo il volo con Drogon risulta essersi bruciata le mani,anche se suppongo sia diverso visto che le scottature sono dovute proprio al Drago,non si può certo dire che il rogo in cui sono nati i suoi figli le abbia lasciato qualche segno oltre ai capelli inceneriti….
    Si potrebbe pensare che Jon abbia meno sangue Targaryen vista la sua maggiore somiglianza agli Stark,e che per questo sia meno “protetto” dal fuoco….ma la teoria non si sposa per Viserys e quindi…implode..ihihih
    Chi lo sa….magari Martin ci ha indirizzato volutamente a questa teoria e poi rivolta tutto!A me basta non faccia morire Jon che sia Snow,Stark o Targaryen!!!!!!

  10. I absolutely adore Arya’s spirit. Amazingly sharp and one of the more remarkable characters in the show. I’m anticipating to her exploits in
    Braavos, though I think they’ll be delving much more into that next season.

  11. Bè, un altro indizio per Lyanna-Rhaegar: in un’ipotetica battaglia (ma anche in altri casi simili) finale tra estranei e non morti contro gli uomini, l’arma migliore sarebbe il fuoco, e quindi i draghi.
    Tre draghi devono essere cavalcati da tre Targaryen: Daenerys, Aegon, Jon.

  1. Pingback: Jon Snow – alla ricerca della verità sui genitori 2 | Looking at the world from the Martin Eden's tree

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

SyncRonyA

Benvenuto nel mondo del fantastico, ti aspettano film, serie TV, libri e qualche dritta per gli scrittori

tiropoderoso

In fase di lavorazione...sempre e comunque

Io, ateo

La fede solleva delle montagne; sì: delle montagne d’assurdità. (André Gide)

A Magical Place

Cinema, Serie TV, Fumetti, ed altro...

Il Trono di Spade

L'inverno sta arrivando.

librolandia

Con il nostro pensiero, noi creiamo giorno per giorno il mondo che ci circonda.

brrrainblog

Così è, se vi pare.

Not A Blog

Così è, se vi pare.

Il Disinformatico

Così è, se vi pare.

Haramlik

Così è, se vi pare.

Fuffologia

Fuffari e creduloni: se li conosci non ti uccidono

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: