Diluvio universale!

Immaginate di trovarvi in un mondo oscuro, di cui ignorate le regole.

Vi è stato insegnato che quasi ogni cosa che accade è frutto di una volontà divina, che le divinità devono essere adulate, poiché la loro rabbia potrebbe scagliarsi su di voi se vi comportate male.

Quando adulate la divinità, effettivamente, vi sentite più tranquilli e per questo motivo effettuate ogni giorno la pratica adulatoria, creando in autonomia una sorta di dipendenza dalla stessa. A volte, tuttavia, succedono cose negative nonostante abbiate adulato la divinità; questo, tuttavia, non vi fa dubitare del fatto che la divinità debba essere adulata: magari quel giorno la divinità era di malumore per colpa di altri o non si è trattato di un intervento divino ma di un vostro errore oppure avete sbagliato qualcosa nell’adulare, non lo avete fatto abbastanza o abbastanza bene.

Insomma, in questo mondo ipotetico le divinità sono presenti nel vostro quotidiano, una siccità è una punizione divina, un periodo rigoglioso è il segno che il vostro è il popolo prescelto.

Ad un tratto, nella vita della vostra civiltà capita il Diluvio Universale!

http://it.wikipedia.org/wiki/Maremoto_dell’oceano_Indiano_del_2004

Passano, dunque, un paio di millenni; gli uomini scoprono che terremoti, maremoti e tsunami sono scatenati da fenomeni fisici che non hanno bisogno di alcuna intelligenza o volontà trascendentale per essere spiegati. Il diluvio universale, dunque, si spiegherebbe senza ricorrere alle divinità: il mito del diluvio come punizione divina, di regola, dovrebbe essere completamente accantonato e limitato, appunto, al campo della mitologia.

Tutto giusto, se non fosse che molti uomini necessitano ancora dell’appiglio divino, quantomeno, a livello psicologico. In questo modo, diversi degli uomini che, dopo due millenni, continuano ad adulare la divinità che si disse causò quel diluvio, non accettano fino in fondo la marginalizzazione del mito. Sembra essere una sorta di negazione di un fatto conflittuale, la spiegazione razionale del diluvio universale andrebbe ad intaccare le credenze di alcuni.

Dopo due millenni, inoltre, color che guidavano l’adulazione sono divenuti personalità importanti della società. Costoro hanno interesse a far sì che non si creino idee conflittuali concernenti adulazioni e divinità. Il potere temporale di costoro gli consente di infilare dei portavoce nelle sale del potere.

In questo modo, capita questo:

Roberto De Mattei, vicepresidente del CNR: “il terremoto del Giappone può essere interpretato come un castigo di Dio, un segno provvidenziale, un bagno purificatore”.

by em.il.

Pubblicato il 30 marzo 2011 su Non solo ateismo... quello che resta di un ateo., Pensieri brevi. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 2 commenti.

  1. l’altro giorno mi è capitato di parlare di questo argomento con dei testimoni di geova e con dei cattolici…entrambi asserivano che ci sono delle prove scientifiche di questo diluvio universale e dell’esistenza dell’arca di noè…al che io ho fatto questa semplice domanda: com’è possibile che da una famiglia israeliana o comunque di ceppo medio-orientale possa sviluppare nei discendenti geni africani,tedeschi,cinesi ecc…loro mi hanno risposto che è la segregazione genetica può portare a questo…ora io sono ancora convinto che non sia possibile…tu cosa ne pensi?

    • Ciao Michele, per quanto può valere il mio parere, te lo fornisco: è bene sottolineare che quello che ho scritto qui non ha particolare valore in qualità di argomento. Infatti, voleva essere più che altro uno spunto di riflessione.

      In secondo luogo, quando qualcuno dice che esistono delle prove scientifiche, sarebbe bene che chiarisse a quali prove scientifiche fa riferimento e cosa riguardano, esattamente, le stesse. Il diluvio universale è un tema ricorrente nelle varie culture; quello biblico, pertanto, è solo uno dei tanti. Dunque, nello specifico, quando ti dicono che esistono le prove del diluvio universale ci sarebbe da chiedere cosa intendono per diluvio universale e a quale dettaglio siano le prove. Ad esempio, una testimonianza di un grande diluvio nel passato in un territorio legato al Mar Mediterraneo, non mi pare una testimonianza eccezionale.

      Venendo al tuo discorso, il problema non è che da un ceppo etnico, tramite abitudini di vita e, in parte, attraverso la microevoluzione, si possa giungere ad un’altra tipologia etnica (al riguardo, in ogni caso, dovresti parlare con un biologo).

      L’argomento dovrebbe essere, in cambio, che il fatto che ci sia stato un grande diluvio o una distruzione fenomenale non attesta che ci sia stata una divinità che l’abbia voluto/a. Questi sono i fatti, il resto sono ipotesi metafisiche.

      Affermare che ci sia stata un’intelligenza aliena che abbia causato una devastazione o che la stessa sia stata voluta da una divinità ha il medesimo valore logico. E’ importante ricordare, però, che possiamo avere diverse ipotesi fisiche fondate, che richiedono un numero minore di elementi ipotizzati per essere spiegate e che sono da ritenere, dunque, in ambito razionale e logico, migliori.

      Saluti

      em.il.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

SyncRonyA

Benvenuto nel mondo del fantastico, ti aspettano film, serie TV, libri e qualche dritta per gli scrittori

tiropoderoso

In fase di lavorazione...sempre e comunque

Io, ateo

La fede solleva delle montagne; sì: delle montagne d’assurdità. (André Gide)

A Magical Place

Cinema, Serie TV, Fumetti, ed altro...

Il Trono di Spade

L'inverno sta arrivando.

librolandia

Con il nostro pensiero, noi creiamo giorno per giorno il mondo che ci circonda.

brrrainblog

Così è, se vi pare.

Not A Blog

Così è, se vi pare.

Il Disinformatico

Così è, se vi pare.

Haramlik

Così è, se vi pare.

Fuffologia

Fuffari e creduloni: se li conosci non ti uccidono

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: