Consumare, consumare e consumare.

Sperperare, sciupare, sfruttare e esaurire, questa serie di azioni è il fondamento e il problema più grosso della nostra società, ma nessuno pare avere alcuna intenzione di preoccuparsi al riguardo. E’ necessario mantenere in piedi l’economia e per farla sopravvivere è necessario spendere, comprare e usare, non importa cosa. Ci sarà qualcuno che pensa al fatto che così facendo si accelera la distruzione delle risorse del pianeta?

Quest’homo del XX secolo, tecnologicamente tanto avanzato e fisicamente non così evoluto quanto crede, è un passeggiatore del deserto con una sola bottiglia d’acqua chiamata Terra. Questo stesso homo sta vendendo quella bottiglia per una manciata di euro. Quando la sete verrà, quanto saremo contenti dello scambio?

Possibile che la tragedia dell’isola di Pasqua non ci abbia insegnato nulla?

Ancora, perché continuiamo a correre? A cosa ci servono tutti questi moai? Basta la mera esigenza economica per spingerci al più grosso suicidio di massa mai visto? Siamo tanto miopi da non capire che, a causa del nostro spreco, i nostri nipoti o i nipoti dei nostri nipoti non potranno bere?

I nostri media ci convincono quotidianamente che la popolazione deve aumentare, che i consumi devono crescere e che anche i profitti devono essere sempre maggiori! Ci si vergogna della Cina che tenta di imporre una politica di limitazione delle nascite, si critica chi non spende e spande e guai a pensare ad un’azienda che consideri positivo l’aver guadagnato le stesse cifre dell’anno precedente. Per coloro che condividono l’idea diffusa, spinti o meno dalla propaganda, tutto si deve ingrossare, come un fiume durante il periodo delle piogge, tutti noi dobbiamo trottare e non conta dove andiamo.

In realtà, ci stiamo dirigendo verso un burrone: al punto in cui siamo, anche frenando, non riusciremmo a fermarci.

em.il.

Pubblicato il 18 gennaio 2011 su Pensieri brevi. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

SyncRonyA

Benvenuto nel mondo del fantastico, ti aspettano film, serie TV, libri e qualche dritta per gli scrittori

tiropoderoso

In fase di lavorazione...sempre e comunque

Io, ateo

La fede solleva delle montagne; sì: delle montagne d’assurdità. (André Gide)

A Magical Place

Cinema, Serie TV, Fumetti, ed altro...

Il Trono di Spade

L'inverno sta arrivando.

librolandia

Con il nostro pensiero, noi creiamo giorno per giorno il mondo che ci circonda.

brrrainblog

Così è, se vi pare.

Not A Blog

Così è, se vi pare.

Il Disinformatico

Così è, se vi pare.

Haramlik

Così è, se vi pare.

Fuffologia

Fuffari e creduloni: se li conosci non ti uccidono

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: